Fare la pasta in casa è semplicissimo. Abbastanza da spendere soldi nel mercato del tuo quartiere; Con qualche consiglio e impegno, avrai una prelibatezza in tavola per te e la tua famiglia. Dalle sue origini in Italia, ti mostreremo come realizzare questa ricetta semplice e golosa.

Per quanto riguarda gli ingredienti, serve una farina di qualità, in questo caso usate farina tipo 0, semola o forza, e uova. Niente acqua, niente olio o sale, solo 220 g di farina e 2 uova. È questione di pratica!

Prepara i tuoi spaghetti con questa ricetta originale italiana.
Per prima cosa lasciate le uova a temperatura ambiente, mentre setacciate la farina, molto importante per darle aria. Mettete da parte un po ‘di farina nel caso vi servisse per finire di completare bene l’impasto. Crea un vulcano largo, con un centro largo, per contenere le uova. Li scarichi delicatamente all’interno e sbatti gli albumi con una forchetta, aggiungendo un po ‘della farina dall’interno del vulcano, per farli addensare. Impedisce al cratere di rompersi e di disperdersi all’interno.

Coprite ora le uova con la farina circostante e con una spatola sollevate il composto verso il centro, premendolo. Fai tutto il giro finché la farina non si sarà assorbita. Mettete questo principio dell’impasto in un piatto fondo, copritelo con una placca e lavatevi bene le mani e il piano di lavoro: lavorerete l’impasto e non dovrebbero esserci residui secchi. Riposizionare quella pasta cruda sulla superficie e iniziare a creare una palla facendola rotolare delicatamente, senza schiacciarla o premendo, sempre verso l’esterno. A poco a poco lo stai piegando verso l’interno, coprendo il centro con la piega.

Pasta fatta in casa, molto facile e gustosa.

L’impasto è pronto quando risulta liscio al tatto, anche se non perfettamente amalgamato. Non dovrebbe essere sovraccarico di lavoro. Rimettilo nel piatto fondo, coperto da un piatto piano, e lascialo riposare per 20-30 minuti, il che faciliterà l’impasto.

Il metodo tradizionale bolognese utilizza rulli molto lunghi, senza manici, che stendono contemporaneamente l’intera pasta. Se il mattarello è più corto, stendi l’impasto in due parti. Con la macchina per pasta, questo procedimento è molto semplice: ci si inseriscono dei pezzi di pasta con il regolatore a 0 e li si liscia due o tre volte ripiegandoli su se stessi. Quindi, si passa attraverso la macchina, cambiando il numero del regolatore ogni volta, finché non va bene come si desidera.

Solo farina e uova: prepara una deliziosa pasta italiana per la tua famiglia.
La cosa più importante quando si impasta con il rullo è che bisogna spostarlo sempre verso l’esterno, non premere contro il piano di lavoro, schiacceresti la pasta. Prendi il rullo con i polsi a filo con il tavolo e con le mani spingilo verso l’esterno. Adesso è il momento di togliere la pasta dal piatto, appoggiarla sul piano di lavoro e iniziare a lavorarla, ruotando la sfoglia di pochi gradi alla volta, mai con le mani !: arrotolandola con il rullo.

Assicurati che il centro sia ben impastato e impasta fino ad ottenere uno spessore uniforme, appiattendo le parti più spesse. La sfoglia deve crescere verso l’esterno, altrimenti la schiacci contro la tavola o vi si è attaccata. In quest’ultimo caso, non aggiungere mai più farina! Metti uno strofinaccio da cucina e impasta finché non assorbe l’umidità in eccesso. Quindi continuare a impastare sul piano di lavoro. Lascia l’impasto sottile o spesso come preferisci.

In 5 semplici passaggi, prepara la tua birra artigianale a casa. Molto gustosa!

RICETTE

In 5 semplici passaggi, prepara la tua birra artigianale a casa. Molto gustosa!
Quando andrai a tagliarlo, puoi consumarlo al momento oppure congelarlo o lasciarlo asciugare, che poi conserverai in barattoli di vetro. Per fare le tagliatelle, la pellicola viene ripiegata su se stessa più volte nel senso della lunghezza e tagliata con un coltello lungo e largo. Si mette la punta del coltello sulla tavola, si taglia nel senso della lunghezza una striscia di pasta e si fa scorrere, così via. Quando ogni striscia viene tagliata, si apre e si allunga in modo che non si attacchino.

Ora non resta che dirtelo, buona fortuna!